Chi opera

Già al termine dell'anno 1998 la cooperativa ha operato la prima assunzione di una persona svantaggiata. Negli anni seguenti, ampliando i campi di interventi e il monte ore di lavoro, la cooperativa ha effettuato ulteriori nuove assunzioni. Il tutto è stato effettuato bilanciando sia persone normodotate che persone svantaggiate, sempre nel rispetto delle vigenti normative. Si è così giunti nell'anno 2015 ad avere un organico formato da 6 dipendenti normodotati e da 8 dipendenti svantaggiati.

La cooperativa attualmente dà lavoro a un buon numero di dipendenti. Risultano regolarmente assunti:

  • n. 6 soci lavoratori normodotati (uno di questi pur non essendo stato certificato alcun grado di invalidità, presenta evidenti stati di fragilità);
  • n. 8 soci lavoratori svantaggiati;

Da quando si è trasferita nella nuova sede la cooperativa, nonostante il perdurante momento di recessione, ha mantenuto fede a quanto promesso non riducendo il personale.
Anzi dal 2015 tutti i dipendenti sono assunti con contratto a tempo indeterminato.

Inoltre operano:

  • n. 1 giovane svantaggiato, quale tirocinante inserito nella nostra compagine sociale da un comune limitrofo che sta 
  • misurando le proprie capacità lavorative;
  • n. 1 stagista diversamente abile dello IAL (ex Centro Formazione Professionale del Comune di Legnano);
  • n. 3 giovani diversamente abili in tirocinio risocializzante assistito inviati da Comuni limitrofi e da un SIL del territorio;
  • n. 2 stagisti inviati da scuole superiori del territorio legnanese.


Sono state fissate delle figure di riferimento, previste dal C.d.A., per le varie attività:

  • un responsabile per le attività calzaturiere;
  • un responsabile per le attività relative all’assemblaggio  delle resistenze elettriche;
  • un responsabile per le attività di manutenzione del verde;
  • un responsabile per le attività di assemblaggio di piccoli oggetti e di raccordo con le persone più deboli;
  • un responsabile per le attività di segreteria e di coordinamento.

 

Una bella realtà è la compagine dei soci volontari il cui numero è ragguardevole (ad oggi 25 soci volontari): sono disponibili, a titolo completamente gratuito, ad assistere, sostenere e indirizzare i lavoratori svantaggiati ed integrare la loro opera; le loro capacità  sono innegabili ed offrono gratuitamente il proprio tempo e la propria professionalità e creano sia le condizioni indispensabili di una attività seria con il rispetto degli orari di lavoro, dei tempi di consegna e della qualità del prodotto sia un ambiente di amici fondamentale per la promozione di rapporti umani e per il rispetto delle capacità personali e lavorative.

Non dimentichiamo infine il nostro socio di maggioranza “Cristo Gesù” che con la sua provvidenza  ci ha sempre  sostenuto e non ci ha mai deluso.

Ricordiamo che nel corso di questi anni la cooperativa ha aiutato non solo le persone stabilmente assunte ma ha dato anche opportunità di lavoro ad altri soggetti che per motivi contingenti (crisi di aziende, soprattutto) sono rimasti senza; quindi è servita a tante famiglie per tamponare momenti difficili (calcoliamo almeno una trentina di nuclei famigliari). Diciamo questo, non per avanzare alcun merito, ma per evidenziare che la cooperativa è da sempre attenta al bisogno delle persone del nostro territorio e della nostra parrocchia in particolare.

Tutti si sentono vivi e partecipi di una realtà produttiva e, come si sa, il sentirsi partecipi attivi di una società dà entusiasmo e dignità alla persona. 

Prospettive

Dalla nostra esperienza possiamo affermare che le assunzioni fin qui portate avanti hanno dato risultati nel complesso positivi. Infatti permettono ai soci dipendenti sia di mettere a frutto le proprie capacità lavorative, con risvolti positivi e gratificanti, sia di rendere più significative e concrete le relazioni sociali.

Continueremo la collaborazione con i Servizi Sociali del Comune di Legnano, lo IAL (ex CFP Centro Formazione Professionale) di Legnano accogliendo gli stagisti che ci verranno affidati, con il SISL (Sistema Integrativo Socio Lavorativo del Legnanese), con l’AFOL (Agenzia Formazione Orientamento Lavoro) per inserire nuovi giovani svantaggiati, quali tirocinanti o borse lavoro, come fatto con successo negli ultimi anni, nonché con il CPS (Centro Psico Sociale) di Legnano.

Nelle relazioni di tutti i bilanci finora presentati si è sempre sottolineato che Cristo è il nostro socio di maggioranza e la Provvidenza il nostro sostegno:e non ci hanno mai deluso! Siamo certi di avere un altro sponsor particolare don Piergiorgio che dall’alto dei cieli ci guida e ci aiuta con una lungimiranza ancora più marcata A maggior ragione in questo momento di difficoltà vogliamo sottolinearlo in modo ancora più evidente che davvero noi ci affidiamo a Loro e aspettiamo sempre dei segni che ci indichino la strada da percorrere, per dare coraggio a tutti noi.

Dobbiamo collaborare per portare nella vita di tutti i giorni il valore del servizio, della solidarietà, della giustizia sociale dell’amore del prossimo proprio di un volontariato autentico.

Dobbiamo ascoltare i bisogni dei più poveri, mettere al centro diritti, dignità e promozione della persona.

Vale sempre lo slogan: tutti al servizio di tutti, con Amore!

Ribadiamo che tutti noi cerchiamo di impegnarci a fondo, in tutta umiltà, mettendo in campo le capacità e le qualità (creatività, responsabilità e comunione) delle quali ci è stato fatto dono.

Vogliamo collaborare per portare nella vita di tutti i giorni il valore del servizio, della solidarietà, della giustizia sociale e dell’amore verso il prossimo.

Vogliamo ascoltare i bisogni dei più poveri, mettere al centro diritti, dignità e promozione della persona.

Cerchiamo di impegnarci in particolare per i più deboli, indesiderati, non amati: “Ci impegnamo non per riordinare il mondo, non per rifarlo su misura ma per amarlo. Per amare anche quello che non possiamo accettare, per amare anche quello che non è amabile, anche quello che pare rifiutarsi all’amore, poiché dietro ad ogni volto e sotto ogni cuore c’è insieme una grande sete d’amore, il volto e il cuore dell’Amore, la sola certezza che non teme confronti, la sola che basta per impegnarci, perdutamente.” (Primo Mazzolari).

Comunque per poter sia per stimolare le capacità lavorative dei dipendenti sia per dare una stabilità economica alla cooperativa sono necessarie nuove opportunità di lavoro.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.